Le giornate si sono allungate da un pezzo e l’afa in città regna sovrana. Allora è proprio il caso di prendere l’auto e partire per un week-end al mare. Tuttavia, per non guastarti la mini vacanza e viaggiare in sicurezza, dovresti sempre controllare la pressione degli pneumatici in estate. Vediamo insieme come fare.

Cosa succede agli pneumatici in estate

Da giugno ai primi di settembre il rapporto con l’auto cambia, In inverno l’utilizzo dell’auto è limitato nella stragrande maggioranza dei casi al tragitto casa-lavoro-casa. Con il bel tempo cambia tutto: ci si mette al volante anche per diletto e per affrontare un viaggio più lungo verso mare, montagne e città d’arte. Quindi, il chilometraggio aumenta, il carico dei bagagli si fa sentire e la temperatura dell’asfalto sale a livelli esponenziali. Questi 3 fattori incidono pesantemente sull’usura delle gomme.

Potrebbe interessarti anche: Consigli per l’equilibratura gomme

Pertanto è assolutamente fondamentale controllare la pressione degli pneumatici in estate. Farlo periodicamente o prima di un viaggio lungo è un dovere per non mettere in pericolo te e i tuoi cari. Anche perché durante la bella stagione la gomma tende già di suo a sgonfiarsi e la stessa pressione può calare regolarmente di 0,2 bar. É un bel problema, perché la misura corretta è stimata in 2-2,5 bar.

Controllare la pressione delle gomme estive in Officina

Puoi decide di controllare manualmente la pressione degli pneumatici estivi, oppure affidarti a una officina. Nel primo caso devi prendere o acquistare un manometro se non lo hai. Prima di utilizzarlo, devi ricordarti una cosa fondamentale: la gomma anteriore richiede una pressione leggermente maggiore perché deve supportare il peso del motore. Ok, ora puoi fare queste operazioni:

  • svita il tappo della valvola
  • inserisci il manometro nella valvola
  • controlla dove si ferma la lancetta. Quella è la pressione attuale
  • a questo punto schiaccia la maniglia manuale del manometro per gonfiare le gomme
  • una volta raggiunta la pressione ideale, ripeti l’operazione per l’altro pneumatico. Ricordati che le gomme collocate sullo stesso asse devono obbligatoriamente la stessa pressione

Piccolo suggerimento: conviene sempre effettuare la misurazione della pressione con pneumatici freddi o dopo aver percorso al massimo 2 km. Anche perché dopo un lungo viaggio o nel traffico, le gomme si surriscaldano e i dati possono essere alterati.

Se invece non hai voglia di fare questa operazione, potresti controllare la pressione delle gomme nell’officina di Spiezia Tyres. Si occuperà di tutto il team di meccanici. E non è tutto, potrai anche approfittarne per chiedere un check-up completo alla tua auto. Insomma, passa a trovarci e mettiti comodo a sorseggiare il caffè che ti offriremo mentre siamo a lavoro per la tua vettura. Te la restituiremo in pochissimo tempo così potrai partire in sicurezza per un fantastico week end al mare.